Questo sito è stato visitato 426 volte

ALASSIO (SV). 5 GIUGNO 2018 GIORNATA MONDIALE DELL’AMBIENTE: PERFORMANCE DENUNCIA DELL’ARTISTA ALESSANDRA CARLONI

LASSIO (SV). 5 GIUGNO 2018 GIORNATA MONDIALE DELL’AMBIENTE: ..

 

 

ALASSIO (SV). 5 GIUGNO 2018 GIORNATA MONDIALE DELL’AMBIENTE: PERFORMANCE DENUNCIA DELL’ARTISTA ALESSANDRA CARLONI

LA GALLERIA ARTENDER E GLI STEWARD DELL’AMBIENTE PROMUOVONO PER IL WORLD ENVIROMENTDAY UN EVENTO EDUCATIVO SUL TEMA SCELTO DALL’ONU PER IL  2018, IN COLLABORAZIONE CON ALBERGATORI, BAGNI MARINI, VECCHIA ALASSIO E CONSORZIO UN MARE DI SHOPPING

Il prossimo 5 giugno 2018, ad Alassio, in occasione della giornata mondiale dell’ambiente, l’artista Alessandra Carloni e la galleria d’arte ARTENDER, in collaborazione con il Centro Studi sul Turismo F.M. Giancardi e le Associazioni Albergatori, Bagni Marini, Vecchia Alassio e Un Mare Di Shopping, organizzano una performance denuncia a sostegno della salvaguardia degli oceani dall’inquinamento da plastiche. L’evento di art experience itinerante avrà inizio alle ore 9.00 presso la galleria ARTENDER del geologo Alessandro Scarpati, in Passeggiata Cadorna n. 53, per poi spostarsi sulla riva del mare e nel budello di Alassio per la parte “social” della performance, fino alle ore 12.30. L’artista, nella sua art experience 2.0, sarà seguita dalla telecamera del filmmaker alassino Willie Boehmer  e da dirette sui principali social network a cura degli steward dell’ambiente. Alessandra Carloni, classe 1984, vive e lavora a Roma, dove si è diplomata all’Accademia di Belle Arti e laureata in Storia dell’arte contemporanea alla “Sapienza”. Dal 2009 espone in Italia nelle più prestigiose gallerie, ed al contempo inizia un percorso artistico di street art, realizzando opere murali a Roma, Milano, Firenze, Torino, Marsala, Sulmona, Savona, Venezia, Rovigo, Caserta e in Lussemburgo, vincendo premi e ottenendo prestigiosi riconoscimenti. L’evento è coordinato dal geologo Alessandro Scarpati, dai docenti Giovanni Marello, Monica Barbera, Franco Laureri e dallo staff della galleria ARTENDER.