Questo sito è stato visitato 1.999 volte

Alberghiero di Alassio: LinkedIn entra nel piano di miglioramento per motivare al successo formativo

Alberghiero di Alassio: LinkedIn entra nel piano di miglioramento per ..

 

 

Alberghiero di Alassio: LinkedIn entra nel piano di miglioramento per motivare al successo formativo

Parte la sperimentazione anche per gli alunni delle classi 1ª e 2ª nell’ambito del progetto “Io Sono Un Brand” inserito tra le azioni per il contrasto alla dispersione scolastica del piano triennale dell’offerta formativa.

Già a regime dall’anno scolastico 2015/16, per le classi terminali, il progetto curriculum 2.0, incentrato sull’utilizzo delle piattaforme social per la promozione delle attività formative e di alternanza scuola-lavoro svolte durante il ciclo di studio, viene introdotto in via sperimentale in classi pilota di prima e seconda del corso enogastronomico.

L’obiettivo è mettere i futuri chef e maitre di fronte alle richieste, in termini di conoscenze, abilità e competenze, del mercato del lavoro attraverso il più popolare social network dei professionisti: LinkedIn.

Il corso spazia “Dal marketing al Social Media Marketing”con lo studio di casi dedicati all’uso consapevole dei “social” e di come questi possano essere usati per costruire e raccontare la personale carriera scolastica con particolare riferimento alla propria specializzazione di chef o maitre.

La consegna finale sarà la creazione del profilo Linkedln sul quale incominciare a capitalizzare le esperienze lavorative, i corsi di formazione, i concorsi e i riconoscimenti ottenuti nel corso degli studi, nell’ottica di avere sempre aggiornato il curriculum ed essere presentisul principale social network utilizzato dai recruiter per la ricerca di personale.

Come sottolineano i docenti del corso: “Essere su LinkedIn, è per di sé una garanzia di visibilità, considerato che il social network viene inserito dai motori di ricerca tra le opzioni della prima pagina e che oggi è fondamentale essere trovato in rete per avere l’opportunità di un colloquio; consapevoli del fatto che oltre il 50% dei curricula vengono scartati per le immagini e i post pubblicati sulle altre piattaforme”.

Il percorso formativo, coordinato dai docenti Antonella Annitto, Franco Laureri e Monica Barbera, è finalizzato ad offrire ai giovani talenti dell’hotellerie le strategie e gli strumenti necessari per affrontare con successo le sfide di un mercato del lavoro sempre più globalizzato e complesso.